Fotografie e lettere per l’identità e la storia dell’Appennino nel Novecento/Photos and letters for the identity and the history of the Appennino in the Twentieth Century 

Cercare, ritrovare, raccogliere, catalogare, far conoscere e pubblicare in rete le immagini e le scritture del Novecento, attinenti al territorio e alle popolazioni degli attuali Comuni di Frassinoro, Montefiorino e Palagano, è lo scopo principale di quanti hanno dato vita e collaborano al progetto «Immagini e scritture della Valle del Dragone». Fotografie, stampati ma soprattutto cartoline e biglietti postali, lettere e diari manoscritti, ricette, liste e appunti e documenti affini, sono gli oggetti che ricerchiamo, chiamati a ricostruire un secolo di storia. Perché le immagini e le scritture che ritraggono e narrano le vicende di donne e uomini, di paesaggi, contrade, chiese, case, borghi della Valle, sono il racconto più forte (e nel contempo più fragile) di quanti hanno abitato, costruito e trasformato quell’angolo di Appennino./Searching, finding, collecting, classifying, informing and publishing online pictures and writings of the 1900s, pertinent to the territory and to the population of the current towns of Frassinoro, Montefiorino and Palagano, is the main purpose of the ones who have created and collaborated to the project «Immagini e scritture della Valle del Dragone». Photos, printing, but above all postcards and postal tickets, letters and handwritten diaries, recipes, lists and notes and similar documents are the objects we look for, to rebuild a century of history. The reason is that the pictures and the writings which portray and tell the events of men and women, landscapes, lands, churches, houses, villages of the valley, are the strongest and at the same time the weakest tale of the people who lived, built and transformed that corner of Appennino.

Hai una storia da raccontare?/Do you have a story to tell?

Ci interessano incisioni, pitture, disegni, fotografie, figurine, manifesti, santini, stampati occasionali recanti testi manoscritti oppure cartoline, appunti, lettere, diari, ricette, liste e così via, chiamati a raccontare un secolo di storia. Le immagini raffiguranti le donne e gli uomini, i paesaggi, le contrade, le chiese, le case e i borghi della Valle e le scritture, prodotte da cittadine e cittadini della Val Dragone e indirizzate a parenti e amici, sono il ritratto più vero dei luoghi e delle persone che hanno abitato, costruito e trasformato quell’angolo di Appennino emiliano negli ultimi cento anni./We are interested in engravings, paintings, drawings, photos, picture cards, posters, holy cards, casual printed with handwritten texts on them or postcards, notes, letters, diaries, recipes, lists and so on to tell a century of history. The pictures portraying the men and the women, the landscapes, the lands, the churches, the houses, the villages of the valley and writings produced by citizens of the Val Dragone and addressed to parents and friends, are the most real portrait of the places and of the people that have populated, built and transformed that corner of Appennino emiliano in the last hundered years.

Difendiamo la nostra memoria/We defend our memories

Lettere e fotografie, anche se di proprietà privata, sono depositate temporaneamente, studiate (e magari, in futuro, donate!) presso le Biblioteche e/o i Musei del territorio vallivo. La loro ricognizione e la loro messa in rete assicurano la tutela e la pubblica fruibilità, per proteggere e diffondere oggetti delicati, destinati alla dispersione e alla distruzione se non adeguatamente tutelati. Dal loro esame emergono i tratti dell’identità della Valle, con i suoi valori, la sua ritualità religiosa e laica, il suo paesaggio, il suo lavoro, le sue lotte, le sue conquiste sociali e politiche, insieme con molti altri aspetti della sua cultura pratica e materiale. Fondamentale è la collaborazione tra le scuole, gli studenti, i docenti, i bibliotecari, gli archivisti, gli operatori dei musei e i cittadini della Valle, i quali custodiscono immagini e scritture, con la mediazione delle associazioni culturali del territorio. Le storie raccontate nelle figure e nelle parole sono condivise dall’intera comunità e da diverse generazioni. Perché quelle storie devono essere affidate in primo luogo alle studentesse e agli studenti più giovani, primi garanti della loro memoria e della loro sopravvivenza negli anni futuri./Letters and photos, despite of private property, are deposited temporarily, studied (and, maybe, donated in the future) at the libraries and the museums of  the area. Their recognition and their uploading to the web guarantee their protection and the public usability in order to protect and spread delicate objects, destined to the dispersion and to the destruction if not adequately defended. From their examination emerge the features of the identify of the valley, with its  values, its religious and laical rituals, its landscapes, its job, its fights, its social and political conquests, together with many other aspects of its pratical and material culture. The collaboration between the schools, the students, the teachers, the librarian, the archivists, the operators of the museums and citizens of the valley is essential because they safeguard pictures and writings with the mediation of the local cultural associations. the stories told by the figures and by the words are shared from the entire community and from different generations. The reason why is that stories must be entrusted first of all to the youngest students, which are the first guarantor of their memory and of their own survival in next years.

Come potrai aiutarci?/How can you help us?

Se possiedi immagini o scritture della Val Dragone e pensi anche tu che la storia possa entrare nella vita di tutti e costruire, con la testimonianza del passato, la conoscenza per il futuro, e se vuoi collaborare al progetto contattaci./If you have pictures or writings of the Val Dragone and you think that the history could enter in everyone’s life to built the knowledge for the future with the past testimony, and if you want to collaborate to the project contact us.

Chi siamo/About us

Monica Bertugli – Comune di Palagano

Alba Bianchi – Biblioteca Comunale «A. Lunardi», Frassinoro, Biblioteca capofila

Claudio Biondini – ACR 1071, Frassinoro

Mirco Carrattieri – Direttore del Museo della Resistenza di Montefiorino e della Resistenza Italiana, Montefiorino

Martina Galvani, Andrea Fratti, Daniele Fratti – Associazione La Luna Nuova, Palagano

Cinzia Ferrarini – Liceo «A. F. Formiggini», sede di Palagano, Scuola Capofila

Patricia Liégeois, Piero Milani – Associazione Arcata, Frassinoro

Roberto Merciari – Biblioteca Comunale «G. Bucciardi», Montefiorino

Claudia Ranucci – volontaria Biblioteca Comunale, Palagano

Chiara Ricchi – Istituto Comprensivo, Montefiorino

Chiara Asti, Fortunato Zanni – Associazione Amici del Museo della Resistenza, Montefiorino

Associazione Culturale Trame 2.0, Modena

Crediti/Credits

ideazione e coordinamento scientifico di Paolo Tinti/conception and scientific coordination by Paolo Tinti

a cura di Biblioteca Comunale «A. Lunardi», Frassinoro, Liceo Scientifico e Classico «A. F. Formiggini» Sede di Palagano/edited by Municipal Library «A. Lunardi», Frassinoro, Liceo Scientifico e Classico «A. F. Formiggini» Sede di Palagano

con il contributo di Comune di Frassinoro, Comune di Montefiorino, Comune di Palagano, Unione Comuni Distretto Ceramico, sub ambito Montano, coordinamento gestionale/with the contribution of the Municipality of Frassinoro, Municipality of Montefiorino, Municipality of Palagano, Municipality Union of the District Ceramics production , sub ambito Montano, management coordination

con la collaborazione di Istituto Comprensivo; Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza – Montefiorino;  Associazione Amici del Museo – Montefiorino; Associazione ACR 1071 – Frassinoro; Associazione Arcata – Frassinoro; Associazione La Luna – Palagano; Associazione Culturale Trame 2.0 – Modena/with the collaboration of Istituto Comprensivo; “Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza” – Montefiorinio; Association “Amici del Museo” – Montefiorino; Association “ACR 1071” – Frassinoro; Association “Arcata” – Frassinoro; Association “La Luna” – Palagano; Cultural Association “Trame 2.0” – Modena

Contatti/Contacts

Per informazioni/ Information: Paolo Tinti
Tel: 051 2098566 – paolo.tinti@unibo.it

Segreteria organizzativa/OrganizationSamuele Rossi
samuele.rossi3@studio.unibo.it/